Se pensi di non aver mai usato le fascette da elettricista probabilmente ti sbagli. Si tratta infatti di un componente molto utilizzato in casa quando c’è da eseguire i lavori. Sono infatti le tipiche fascette di plastica che usi per bloccare qualcosa grazie al suo meccanismo autobloccante. Per esempio ti aiutano a fissare una rete o semplicemente tenere saldi tra di loro due cose. Una volta che hai installato una fascetta da elettricista non puoi più toglierla, almeno che non la tagli via. Il sistema autobloccante impedisce infatti di tornare indietro.

Ora che hai capito cosa sono, sai anche che si tratta di componenti piuttosto semplici. C’è davvero bisogno di una guida all’acquisto quindi? La verità è che, nonostante la loro incredibile semplicità, ne esistono di tante tipologie differenti. In base all’uso che ne devi fare infatti ti suggerisco di scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Se invece sai già cosa ti serve, puoi procedere all’acquisto direttamente su Electrolight.

Scegliere le fascette in base all’utilizzo

In base al tipo di utilizzo è probabile che hai bisogno di un tipo di fascetta differente. Dipende dal fatto che ti serve in campo:

  • Industriale
  • Meccanico
  • Elettrico
  • Elettronico

Tipologie di fascette

Tutte quante le fascette da elettricista sono formate da un unico corpo in plastica con il sistema a cravatta, che è poi il meccanismo autobloccante stesso. Sono ovviamente quelle più comuni ed economiche.

Esiste però un secondo tipo di fascetta molto meno conosciuto ed è suddiviso in due pezzi. Queste sono usate soprattutto a livello professionale perché il meccanismo di bloccaggio questa volta è in acciaio inossidabile.

Le tipologie di fascette poi si suddividono in:

  • Fascette fermacavo o di cablaggio, sono sicure e durature.
  • Le fascette stringicavo invece sono perfette per stringere i cavi elettrici durano nel tempo e resistono a qualsiasi condizione atmosferica.

I materiali utilizzati dalle fascette per cavi

Le fascette da elettricista possono essere realizzate in tanti materiali differenti, principalmente in:

  • Nylon
  • Acciaio Inox
  • Plastica
  • Metallo

In base al tipo di materiale e alle esigenze personali è possibile scegliere per esempio fascette più o meno resistenti alle temperature, gli agenti atmosferici, gli oli, gli urti etc.

Scegliere la fascetta da elettricista in base alle dimensioni

Un altro parametro importante di giudizio è rappresentato senza dubbio dalle dimensioni stesse delle fascette che possono cambiare sensibilmente. Le dimensioni più adatte cambiano in base al tipo di cavi da stringere per esempio. In commercio esistono fascette con misure che cambiano dai 4 ai 52 pollici.

Generalmente il consiglio è quello di acquistarle più lunghe rispetto al necessario in modo tale da tagliare semplicemente la parte in eccesso. Meglio così piuttosto che comprarle più corte. In caso di esigenze differenti è possibile per esempio acquistare confezioni con fascette di varie dimensioni.

Anche la larghezza è importante e dipende da ciò che c’è da stringere.

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy