Quando ristrutturiamo casa abbiamo la possibilità di rivoluzionare gli spazi abitativi, i colori, e soprattuto lo stile del nostro arredamento.

Molto spesso, anzi, ristrutturare è proprio il pretesto perfetto per rinnovare gli arredi e dare un tocco di novità a tutto l’ambiente.

Da quel punto in poi le scelte dipendono dai gusti personali, da ciò che desideriamo dal nostro appartamento, dalle cose che vogliamo risaltare e quelle che viceversa vogliamo rendere meno visibili.

Quel che è certo, è che se c’è un ambiente che più di tutti risente della ristrutturazione completa o parziale dell’appartamento quello è sicuramente il bagno.

Rinnovare questo ambiente è praticamente un passo obbligato quando decidiamo di apportare dei cambiamenti al luogo in cui viviamo. Tali cambiamenti sono necessari per un tema anzitutto di sicurezza (ogni dieci/vent’anni è bene verificare lo stato di salute dell’impianto idrico per esempio) e in secondo luogo anche estetico.

Da un punto di vista statistico, i bagni che vanno per la maggiore sono quelli di tipo moderno, con linee e colori specifici. Grazie alla consulenza di sanitaribagnoitalia.it possiamo facilmente tracciare delle linee guida per chi desidera arredare un bel bagno moderno nella propria casa.

Primo posto: i sanitari

Contrariamente a quanto si pensi i sanitari vanno scelti all’inizio del progetto per il rinnovamento del bagno, non alla fine.

I sanitari sono infatti gli arredi sui quali per primi cascano gli occhi una volta entrati in bagno. Non esiste mobile o complemento che superi i sanitari in termini di attenzione visiva, anche se non sembra.

Per questo motivo, la scelta prioritaria sarà quella dei sanitari perfetti per la nostra casa, tenendo presente che per chi ama lo stile moderno esistono bellissimi modelli filo muro molto moderni, con linee ampie e squadrate ma bordi arrotondati, in linea con le moderne tendenze in termini di design da bagno.

Stabilire da subito la tipologia di sanitari e la loro grandezza aiuta moltissimo a progettare l’arredamento del resto dell’ambiente, poiché automaticamente saremo portati a pensare a linee e supporti che siano in armonia con l’impostazione iniziale.

Box doccia o vasca?

A meno di avere a disposizione uno spazio molto ampio in cui posizionare entrambi, generalmente dovremo operare una scelta ben precisa fra l’installazione di un box doccia oppure di una vasca da bagno.

Anche questo, come i casi precedenti, è un fattore legato al gusto personale. Mediamente il bagno moderno ospita un box doccia, più pratico e in linea con le esigenze attuali, oppure in alternativa una vasca idromassaggio.

A tal proposito il must è un supporto stand-alone che sia collocato lontano da muri e supporti. SI tratta di una soluzione elegante e molto moderna che chiaramente può essere sostenibile soltanto con uno spazio sufficientemente ampio e, non da ultimo, se la spesa da affrontare (più alta di una vasca normale) è in linea con il budget previsto per l’arredamento del bagno.

Gli amanti del box doccia potranno comunque valutare diversi modelli anche molto innovativi, con forme di idromassaggio verticale oppure cromoterapia.

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy