I problemi sono sempre da affrontare e questa non è una frase scontata. Immaginate di averne uno e di fingere che tutto vada bene. Cosa accade? Passa il tempo e il problema qualunque esso sia cresce. La conseguenza? Più tempo che dovete investire per trovare la soluzione adatta e riportare così tutto alla normalità. Nella vita questo concetto lo potete utilizzare spesso, sia in ambito lavorativo che per quanto riguarda la salute del corpo e della mente.

Oggi vediamo di capire due punti fondamentali, perché rivolgersi a un psicologo e quali disturbi o patologie può trattare quest’ultimo? Ecco due paragrafi utili al caso.

Perché rivolgersi a un psicologo?

Naturalmente non siamo qui per dirvi cosa fare, però se avete un problema che vi impedisce di essere voi stessi e di stare bene durante la giornata, forse è meglio che vi ponete alcune domande. Per esempio  avete da poco subito un lutto e non vi sentite bene? Soffrite di attacchi di panico? Il vostro problema è l’ansia o l’ansia da separazione? Potete rivolgervi a uno specialista il quale può condurvi verso la giusta strada. Magari il vostro problema è inerente ad alcune fobie? Oppure non vi sentite mai bene con gli altri e preferite darvi allo stile di vita sedentario, nonostante non siete mai stati così.

Di cosa si occupa uno psicologo?

Lo psicologo può decidere di specializzarsi in varie patologie e disturbi. Voi decidete di fare una seduta e lo specialista deciderà come meglio comportarsi. Magari può anche non essere indicato in un caso specifico. Se così fosse, vi manderebbe da un altro professionista. Oppure se sapete già di cosa si tratta, vi basterà parlarne con quest’ultimo così che non ci sia bisogno di perdere tempo. Ricordiamo comunque che lo psicologo è adatto per varie situazioni, eccone alcune di queste

  • Attacchi di panico
  • Ansia (che a sua volta viene suddivisa tra ansia da esame, ansia da separazione…)
  • Disturbi della personalità (come il bipolarismo o il borderline)
  • Depressione etc.

Il cervello è un organo piuttosto complesso, inoltre se non impariamo ad esternare (attraverso il dialogo) i nostri problemi come possiamo trovare una soluzione? Fortunatamente lo psicologo nasce proprio per questo. Non dovete far altro che trovarne uno che possa essere giusto per voi. Quindi sia a livello di prezzi che di confidenza. Certo, il rapporto è puramente professionale ma questo non significa che dobbiate trovarvi bene con tutti. Ricordiamo che Trento è un grande comune e per facilitare le vostre ricerche vi occorre qualche dettaglio in merito. A tale proposito potete entrare in questo blog attraverso il link www.psicologo-trento.net, così da avere più informazioni.

Non abbiate timore di essere giudicati, il mito “colui che si reca dallo psicologo può essere pazzo” sta poco a poco andando a svanire. Con il tempo infatti le persone sono più mature o almeno certi concetti vegono abbattuti. Curare un proprio problema è un diritto di tutti.

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy