Il tuo sogno è quello di fare impresa con una start-up digitale? Allora questo articolo fa per te! Di seguito infatti, cercheremo di chiarirti il più possibile le idee e offrirti alcuni consigli per lanciarti in questa nuova sfida lavorativa. Partiamo col dire che, la vocazione più forte che la tua impresa dovrà avere è quella all’innovazione. In generale, la natura stessa di qualunque impresa è quella di ‘innovare’, di lavorare cioè per immettere nel mercato nuovi prodotti e nuove soluzioni. Se poi si parla di fare impresa con una start-up digitale, il concetto di innovazione va moltiplicato. Il mondo digitale infatti, presuppone sempre idee innovative che lo alimentino, quindi ecco il primo consiglio che vogliamo darti: inventa qualcosa di nuovo. Sembra cosa di poco conto, invece individuare di sana pianta una nuova app che potrebbe coprire un bisogno di un gran numero di gente, o sviluppare un software in grado di aiutare tante aziende a gestire meglio il loro flusso di lavoro (solo per fare due esempi), è il fulcro di tutta la questione.

La start-up serve proprio per concentrare energie e risorse in un unico progetto innovativo. Pensa solo alla miriade di start-up che lavorano ad esempio nella famosa Silicon Valley attive nei settori più disparati, per creare applicazioni Android, sviluppare software gestionali e piattaforme digitali per gli utenti: si tratta di un gruppo di persone (spesso amici che condividono le stesse idee e passioni e posseggono grandi doti tecniche), che si uniscono con un’unica idea in testa, quella cioè di ‘cambiare il mondo’. Eh già, perché dovrà essere questo lo spirito che ti deve animare, se vuoi buttarti a capofitto in questa impresa. Ora passiamo ad alcuni aspetti pratici che dovrai tenere in considerazione se vuoi fare impresa con una start-up digitale. Non fermarti alla sola ricerca del programmatore di software. Una volta chiarita qual è l’idea da sviluppare, bisogna avviare una serie di processi per valutare la fattibilità del progetto, la sua destinazione finale, le risorse da mettere in campo, i mezzi di cui si avrà bisogno per la sua realizzazione e organizzare il lavoro. Ci si deve poi informare bene di quali sono le questioni legali da affrontare per fondare una start-up (che variano da paese a paese, quindi il nostro consiglio è quello di informarsi bene così da scegliere eventualmente di basare la propria start-up in Italia o in un altro paese). Infine, reperire i finanziamenti per fare impresa con una start-up digitale: se la tua idea è valida, stai pur certo che incontrerai sulla tua strada imprenditori ben contenti di investire su di te, sulla tua impresa e sul mondo digitale.

 

 

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy